domenica 4 gennaio 2015

Sfizi&Finger: Rosticceria Palermitana Homemade!


Chi mi segue da tanto tempo lo avrà già capito, oltre ovviamente a quella della mia amata Puglia, la cucina che preferisco è quella siciliana.
Ci sono stata l'anno scorso a Pasqua riportandomi come souvenir diversi ingredienti per preparazioni tipiche.. adoro gli arancini, le panelle, gli anelletti al forno.
Oggi mi sono cimentata nella realizzazione della classica "rosticceria palermitata" e ce ne siamo innamorati tutti!!!!
Sicuramente questa finisce nell'albo d'oro delle mie ricette e vi consiglio di provarla.. mi darete ragione :)

Ingredienti:
Per la pasta
1 kg di farina manitoba
50 gr di lievito di birra fresco
140 gr di strutto
100 gr di zucchero
10 gr di sale
250 ml di latte
250 ml di acqua
Per spennellare
1 uovo
latte
semi di sesamo
Per le farciture:
Rollè: wustel
Calzoni: pomodori pelati, origano, sale, mozzarella
Pizzette: pomodori pelati, origano, sale, mozzarella
Ravizzate: ragù siciliano fatto con trito di carne, sale, sedano, carota, cipolla, vino rosso, passata di pomodoro, piselli

Preparazione:
Versiamo in un pentolino il latte e l'acqua e intiepidiamoli leggermente.
Sciogliamo all'interno il lievito e lo zucchero.
Nella planetaria versiamo la farina e lo strutto a pezzetti.
Aggiungiamo, a filo, i liquidi ed impastiamo... Quando la farina li avrà assorbiti aggiungiamo il sale e lasciamo andare ancora fino a quando non si fornerà un panetto compatto la cui consistenza rimarrà comunque leggermente appiccicosa (se vi sembra troppo morbido aggiungete un velo di farina ma non molta altrimenti la pasta diventerà troppo dura!)
Coprite e lasciate lievitare 1 ora in luogo tiepido.

Questo è il risultato dopo la lievitazione

Dividete l'impasto in palline di circa 50 gr l'una (a me con queste dosi ne sono venute 18) e procedete con la farcitura.
Per i rollè tagliate ogni pallina in 3 pezzi, con le mani lavorateli ottenendo dei "serpentelli" che arrotolerete intorno al wustel.
Per le pizzette stendete le palline e tagliatele con le apposite formine, farcite con pomodoro e mozzarella.
Per i calzoni stendete le palline, farcitele con pomodoro e mozzarella e richiudete sigillando bene i bordi.
Per le ravizzate, stendete le palline, farcite con il ragù e richiudete formando una pallina.
Rimettete il tutto a lievitare ancora per mezz'ora, dopodichè spennellate la superficie con l'uovo sbattuto con un pochino di latte e aggiungete i semi di papavero.
Infornate a 220°C fino a quando la superficie dei vari pezzi non sia dorata (io ho impiegato circa 15 minuti)





Baci,
Franci

3 commenti:

  1. Mamma mia Francesca, esco da poco tempo da una forte intossicazione, ma come si fa a non avere voglia di tutto questo ben di Dio?
    Bacio serale e splendido 2015...

    RispondiElimina
  2. Brava Francesca , anche io adoro la rosticceria , sia mangiarla che prepararla !

    RispondiElimina
  3. SwagBucks is an high paying get-paid-to site.

    RispondiElimina