domenica 29 settembre 2013

Pizze&lievitati: Panzerotti pugliesi fritti e al forno



Oggi ho preparato una delle specialità della mia terra: i panzerotti fritti!!
Chi è stato almeno una volta in Puglia non può non averli assaggiati.. sono una vera delizia!!
Esistono diverse varianti di ripieno, io ho fatto quelli classici: pomodoro e mozzarella.

Ingredienti:
1 kg di farina per pizza
mezzo cubetto di lievito di birra
3 cucchiaini di sale
500 ml acqua
400 ml di pomodoro pelato
mozzarella a cubetti
origano q.b
1 l di olio di semi per friggere

Preparazione:
Sciogliamo il lievito e lo zucchero in 200 ml di acqua tiepida. Aggiungiamo un cucchiaio di farina e lasciamo riposare per una decina di minuti.
Nella planetaria prepariamo l'impasto mettendo la farina, il sale, il lievitino e il resto dell'acqua a filo fino a che non vedremo formarsi una palla elastica ma compatta.
Togliamo il contenitore dalla macchina, copriamo con un canovaccio umido e mettiamo a lievitare per almeno 2 ore nel forno con solo la luce accesa.
Una volta trascorso il tempo, diamo una veloce impastata e formiamo le palline
Disponiamole sulla placca del forno e lasciamo lievitare ancora fino a raddoppio (da 1 a 2 ore).
A questo punto siamo pronti per preparare i nostri panzerotti.
Prepariamo il ripieno.. in una ciotola mettiamo la passata, un filo d'olio, un pizzico di sale, l'origano e la mozzarella a cubetti.. mescoliamo per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Stendiamo le palline di impasto con il mattarello.. mettiamo al centro di ognuna 1-2 cucchiai di farcitura, sigilliamo bene con le dita e, ulteriormente, con i lembi di una forchetta.
Scaldiamo l'olio in una padella larga e profonda e quando sarà caldo (ma non bollente) friggiamo i nostri panzerotti avendo cura di rigirarli spesso fino a quando non avranno raggiunto una bella doratura..
Servire e lasciare intiepidire onde evitare di ustionarsi :p




Con lo stesso impasto si possono farcire e cuocere anche al forno, in questo caso a 250°C per circa 10-15 minuti




Baci,
Franci

sabato 28 settembre 2013

Dolci: Ferri di cavallo di frolla e cioccolato!



Preparati questa mattina, mentre ero sola soletta nella mia cucina.. hanno riscosso un discreto successo
Sono semplici da preparare, non sono stucchevoli in bocca ma al tempo stesso sono decisamente appaganti: Provare per credere!!!

Ingredienti:
340 gr farina
150 g burro
100 gr zucchero
2 uova
150 gr cioccolato fondente

Preparazione:
Nella planetaria prepariamo la pasta frolla mettendo prima la farina con il burro, aggiungendo poi lo zucchero e infine le uova.
Formate una palla, avvolgete nella pellicola e lasciate riposare in frigo x 30 minuti.
A questo punto stendete l'impasto con il mattarello lasciandolo abbastanza alto e con la formina a ferro di cavallo ricavate i biscotti.
Disponeteli sulla placca del forno e infornate a 180 °C per circa 15 minuti
Nel frattempo in un pentolino a bagnomaria fate sciogliere il cioccolato.
Quando i biscotti saranno pronti disponeteli su un vassoio, lasciateli intiepidire e poi pucciate le punte nel cioccolato fuso.
Metteteli su un piatto foderato di carta da forno e lasciate rassodare in frigo per almeno 1 ora



Baci,
Franci

mercoledì 25 settembre 2013

Chi viene con me? Vi porto al mare!!

Questo è un post senza una tematica specifica.. volevo solo farvi vedere il posto dove tutte le mattine mi reco per la mia camminata (7 km in tutto!!)
Da sola con i miei pensieri, la musica a farmi compagnia e ogni tanto.. la voglia di veder comparire qualcuno di importante per ammirare insieme il mare <3
Queste foto sono degli ultimi giorni.. ancora sui 30 gradi..



Me la farai questa "sorpresa" prima o poi?
Io sono li.....

Baci,
Franci

mercoledì 18 settembre 2013

E adesso, si parla di Passione: Vi porto al cinema con me!!


Chi mi segue da più tempo, ricorderà il post in cui vi ho parlato del cinema che frequento, che si trova a San Giovanni Rotondo e che ormai rappresenta per me l'appuntamento quasi settimanale con il grande schermo. (Se ve lo siete persi lo trovate QUI )
Ebbene, oggi ve ne voglio parlare ancora ma in modo più approfondito perchè ho il piacere di ospitare qui nel blog, Nico Palladino, proprietario del cinema, al quale ho posto alcune domande inerenti il meraviglioso mondo cinematografico.
Vi lascio subito il resoconto dell'intervista e mi riservo un piccolo spazietto alla fine per le mie considerazioni personali :)

F. -Dalla pellicola al digitale, dal cinema di paese al multisala, quanto è cambiato il mestiere del gestore di un cinema negli ultimi anni?
N. "E' cambiato tantissimo basti pensare che una volta si faceva propaganda con la macchina e megafono (ancora prima apponendo due cartelloni su dorso e pancia delle persone che andavano in giro per il paese) mentre ora si propaganda con sms, e mail e facebook. Prima con la pellicola ci voleva un Proiezionista che montava il film lo passava su bobine e lo metteva sul proiettore, spegneva le luci apriva la saracinesca e voilà... Ora è tutto digitale il pc accende e spegne le luci fa l'intervallo, regola l'audio ecc ecc insomma non serve più la figura umana. I film sono tutti su hard disk o bluray e arrivano via satellite, sono immagazzinati in un server e all'ora prestabilita iniziano a proiettare"

F. -Cosa ne pensi della nuova tendenza a frazionare un film in più parti visibili a distanza di un anno l'una dall'altra?
N. "Non è una nuova tendenza anche in passato avveniva (Tarzan, Maciste, ecc ecc) ora ci sono le saghe...Harry Potter, Lord of ring e tanti altri"

F. -In base a quali criteri avviene la selezione di un film da proiettare?
N. "Generalmente il mercato....box office ma spesso anche la passione per la settima arte ( film d'essai)"

F. -Se potessi “entrare” in una pellicola.. in quale entreresti e perchè?
N. "Nuovo cinema Paradiso...perchè ? Vedilo e capirai!"

F. -Dopo tanti anni di lavoro in questo campo, cosa deve avere ancora un film per “sorprenderti” ed emozionarti?
N. "Un film ..... anzi il cinema e' come la donna che ami, ogni giorno scopri una cosa nuova che ti sorprende ed emoziona. Questo "mestiere lo fai se lo ami" si lavora 365 giorni l'anno compreso Natale, Pasqua e Ferragosto. Spesso non è il film che ti sorprende ma è questo mondo

F. -Quali film ti piacciono di più rispetto al passato e c’è un film che invece non avresti voluto proiettare?
N. "E' come la mia vita...se tornassi indietro rifarei tutti gli "errori " che ho fatto...quindi non c'è nessun film che non riproietterei"

Innanzitutto ci tengo a ringraziare Nico per aver risposto alle mie domande, nonostante i suoi impegni, e poi vorrei dirgli che, se è vero che questo lavoro lo fa solo chi lo ama.. a lui riesce benissimo!!
Quando parla di cinema gli si illuminano gli occhi e si riesce a leggerci tutto l'entusiasmo che ci mette.. Sicuramente ce ne vorrebbero di più di persone cosi motivate verso quello che fanno.
Poi, mi permetto di aggiungere che anche se potessi scegliere, a parità di costo, distanza, film ecc.. tra il cinema "d'altri tempi" e un multisala.. sceglierei sempre e comunque il primo perchè l'emozione che si prova entrando, trovando persone che ti conoscono, ti sorridono, con cui scambi 4 chiacchiere, che diventano tuoi "amici", non ha prezzo e, per quanto mi riguarda, questo viene al primo posto su tutto.. anche sulla maggiore scelta di film che può offrire un multisala.

Vi lascio qualche foto della serata.. ehm.. non fate caso alla mia faccia.. foto fatte con il cellulare quindi un pochino "scure".. la prossima volta mi attrezzerò di macchina fotografica.. sempre che Nico non scappi non appena mi vede arrivare eheheh!

Qui sono nella Sala piccola del cinema (58 posti, contro i 411 della sala grande)


E questi siamo noi 2 insieme :)


A presto,
Franci

sabato 14 settembre 2013

Dolci: biscotti mandorle e pistacchi


Appena sfornati questi biscottini che fanno un profumo buonissimo ed hanno un gusto delicato e allo stesso tempo sfizioso.
Come sempre mi fa piacere condividere la ricetta con voi.. fatemi sapere che ve ne pare :)

Ingredienti:
50 gr di mandorle pelate
50 gr di burro
115 gr zucchero
1 uovo
15 ml di liquore all'arancia o al limone
175 gr farina
10 gr lievito
40 gr maizena
50 gr pistacchi

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 170 °C.
Mettete le mandorle su una placca e fate tostare per una decina di minuti, fichè saranno belle dorate.
Fate raffreddare e aiutandovi con il fondo di un bicchiere sminuzzatele grossolanamente
Mettete il burro e lo zucchero nella planetaria (vale sempre il discorso che chi non ce l'ha può impastare a mano, è un pò + faticoso ma ce la si fa ;) )
Con la frusta a K a velocità 3 lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Incorporate l'uovo e il liquore.
Versate la farina, il lievito e la maizena e mescolate a velocità 1 fino ad ottenere un impasto morbido.
Trasferitelo su un piano infarinato, stendetelo e cospargetelo con mandorle e pistacchi, quindi impastate per incorporarli.
Formate un salsicciotto con l'impasto e tagliate delle fette diagonali della larghezza che preferite.
Infornate e cuocete per circa 25 minuti



domenica 1 settembre 2013

Dolci: biscottini alla cannella :)

Come da titolo, di solito i biscotti alla cannella vengono associati a periodi più freschi (a partire dall'autunno per arrivare fino al Natale) ma io ho voluto anticipare un pochino i tempi e li ho preparati oggi, aiutata dalla Fede :)


Come si preparano? Sono molto semplici da realizzare e piacciono a tutti, soprattutto ai bambini :)
Ho preparato la pasta frolla con la mia solita ricetta (se ve la siete persi la trovate QUI! ) aggiungendo 1 cucchiaio abbondante di cannella.
Dopo la canonica mezzora di "riposo" ho steso l'impasto e con Fede ci siamo sbizzarrite a suon di formine e confettini colorati :)
E' un'idea carina per passare un pomeriggio insieme ai bimbi e alla fine vedrete come li mangeranno soddisfatti pensando "questo l'ho fatto io!" =)

Baci,
Franci

Primi piatti: Cicatelli con pomodoro, melanzane e scamorza affumicata

Ieri, complice il ritorno del fresco, avevo voglia di ricominciare ad impastare e cosi, ho pensato di preparare la pasta fresca per il pranzo di oggi.
Questo è quello che ne è venuto fuori :)


Ingredienti:
Per la pasta
125 gr farina 00
125 gr farina di semola rimacinata
130 ml acqua
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale
Per il condimento
2 melanzane piccole
4-5 pomodori pelati
3-4 fette spesse di scamorza affumicata
1 spicchio d'aglio
olio evo
sale e pepe q.b

Preparazione:
Innanzitutto ho preparato la pasta mescolando le 2 farine e aggiungendo l'acqua e l'olio a filo (il sale è facoltativo, io l'ho messo :) )
Ho lasciato riposare per una decina di minuti, dopodichè ho formato dei salsicciotti, tagliato a tocchetti e, con l'aiuto di un coltello ho formato i cicatelli.
Li ho messi in un vassoio sporcato di farina e ho lasciato asciugare.
Intanto prepariamo il sugo.
Soffriggiamo lo spicchio d'aglio in olio evo, aggiungiamo le melanzane tagliate a tocchetti, saliamo e pepiamo e lasciamo andare per un minuto.
Aggiungiamo i pomodori pelati precedentemente schiacciati con la forchetta e cuociamo il sugo per una decina di minuti.
Nel frattempo lessiamo la pasta in abbondante acqua salata, scoliamo e versiamo nel sugo di melanzane.
Aggiungiamo la scamorza tagliata a cubetti e lasciamo sul fuoco finchè vediamo che comincia a filare.
A questo punto impiattiamo e, se piace, spolveriamo con formaggio grana grattugiato

E' stata molto apprezzata e ho dovuto promettere di rifarla presto :)
Voi che ne pensate?

Baci,
Franci